sabato 5 maggio 2007

Fiore di maggio



Quando ne avevo nove, pensavo a quanto sarei stata grande ad undici.
Quando ne avevo undici, quindici mi sembravano la soglia della maturità.
Quando ne avevo quindici, i fatidici diciotto sembravano irraggiungibili.
Quando ne avevo diciotto, i venticinque mi parevano l'inizio della vecchiaia.
E ora sono ventisei, e non mi sembra di essere né grande, né matura, ma forse solo un po' più vecchia.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Sei grandissima ^__^ cibettina

Mirko ha detto...

adesso puoi iniziare a pensare ai trenta :P

Kleinefrau ha detto...

Cibettina Almeno non hai scritto vecchia. ^__^

Mirko Nuuuuuuuuuu, dolore! -__-